dettagli progetto

Astronomia per lo sviluppo
scienza e integrazione multiculturale

Il progetto si propone di promuovere la reciproca conoscenza tra le diverse comunità, l’accoglienza e la valorizzazione delle diverse culture, e favorire il futuro sviluppo di vocazioni professionali nell’area scientifica e tecnica.

A chi è rivolto il progetto

Il progetto è rivolto a scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado nelle quali sia consistente la presenza di alunni immigrati. Le attività saranno rivolte a gruppi misti di studenti italiani e immigrati, che potranno anche coincidere col gruppo classe.

Tenendo conto della natura interdisciplinare delle attività, sarà necessaria una forte collaborazione e interazione tra insegnanti di diverse discipline, docenti universitari, operatori della comunicazione scientifica. Ai fini dell’attivazione delle attività il progetto dovrà essere, condivisivo dai consigli delle classi coinvolte e inserito nel POF dell’anno scolastico 2015-16. Le attività potranno essere svolte sia in ambito curriculare che extracurriculare.

Attività

Tutte le attività del progetto avranno un carattere interdisciplinare e tenderanno a promuovere la conoscenza dei diversi patrimoni culturali al fine favorire tra i ragazzi italiani e immigrati una migliore mutua comprensione e amicizia.

I temi che saranno concordati e sviluppati insieme agli insegnanti coinvolti nel progetto sono i seguenti:

  • Le costellazioni nelle differenti culture;
  • Miti e simbolismi astronomici;
  • Il cielo notturno nelle varie tradizioni religiose;
  • Calendari e misura del tempo nella vita quotidiana;
  • L’astronomia presso i diversi popoli;
  • Monumenti e luoghi legati all’astronomia.

Le suddette attività saranno sviluppate attraverso tre interventi da parte degli operatori universitari o della comunicazione scientifica che saranno concordati con gli insegnanti in fase di progettazione. In particolare il primo e il terzo incontro si svolgeranno presso gli spazi dell’Università degli Studi Roma Tre, il secondo incontro si svolgerà presso la scuola del gruppo classe partecipante.

Questi interventi potranno precedere o seguire le attività che dovranno essere svolte a scuola, in autonomia dagli insegnanti.

Le possibili attività pratiche connesse ai suddetti temi sono:

  • Osservazioni astronomiche ad occhio nudo;
  • Osservazioni con strumenti auto costruiti;
  • Osservazioni al telescopio;
  • Escursioni d’interesse astronomico;
  • Produzione di testi e disegni;
  • Produzione di musica, prosa e poesia di carattere astronomico;
  • Preparazione da parte dei ragazzi di mostre con materiali autoprodotti.

A conclusione del progetto si prevedono le seguenti attività ed eventi:

  • Pubblicazione dei prodotti. I prodotti degli studenti saranno messi in rete sul sito del progetto e sul sito web [4] del Museo del Balì;
  • Premiazione delle classi e/o dei gruppi. Nel corso di una manifestazione, saranno premiati i più significativi risultati ottenuti dalle classi o da singoli.

Scansione temporale del progetto

Il progetto avrà la durata di un anno scolastico da Novembre 2015 e si terminerà nel Giugno 2016 con la pubblicazione finale dei prodotti. Il calendario di massima delle attività sarà il seguente:

4 -30 Ott 2015 Domande di adesione al progetto da parte delle scuole
Novembre 2015 Selezione delle scuole ammesse a partecipare e avvio delle attività di coprogettazione
Dic – Gen 2016 Inizio attività (VIDEO) – Primo incontro presso l’Università Roma Tre
Gen – Marzo 2016
 Secondo incontro presso la scuola
Marzo 2016 Verifica dello stato del progetto
Marzo – Maggio 2016 Terzo incontro presso l’Astrogarden
10 Maggio 2016 Termine ultimo per l’invio dei prodotti
Giugno 2016 Manifestazioni finali e premiazione dei prodotti
Luglio 2016 Pubblicazione finale dei prodotti ( prodotti progetto a.s. 2014/2015)

 

Adesione al progetto

Le scuole interessate dovranno fare domanda inviando per mail a oad@fis.uniroma3.it  entro il 30 ottobre 2015 il Modulo di adesione (Nomescuola_ASTRONOMIA PER LO SVILUPPO_2015_2016.docx)  compilato in ogni sua parte e indicando nell’oggetto della mail “Partecipazione OAD – nomescuola“.

La procedura andrà a buon fine solo se le scuole indicheranno tutti i dati richiesti, inseriranno nel nome del file il nome della scuola richiedente e riceveranno la mail di conferma entro 24 ore dall’invio.

Nel progetto dovranno essere coinvolti almeno tre insegnanti di discipline diverse.

Ai fini di dell’ammissione saranno compilate graduatorie distinte per scuole elementari, scuole secondarie di primo grado e scuole secondarie di secondo grado.

Le domande saranno valutate secondo i seguenti criteri:

Numero di alunni stranieri coinvolti;

Numero di studenti italiani coinvolti;

Rapporto stranieri/italiani;

Data d’immissione della domanda.

Per eventuali contatti e chiarimenti è a disposizione il seguente indirizzo di posta elettronica:

oad@fis.uniroma3.it

Il progetto prevede un contributo da parte della scuola che verrà definito in base al numero dei partecipanti (che copre i costi organizzativi generali, gli interventi degli operatori universitari o della comunicazione e i materiali usati durante gli incontri).

Tutti gli altri costi (per esempio incentivi per gli insegnanti o per il personale non docente, aule, utenze pulizie, manutenzioni etc.) rimarranno a carico della scuola.

Le scuole dovranno mettere a disposizione, a loro carico, i locali e le attrezzature multimediali (videoproiettore, LIM etc.) necessari per lo svolgimento degli interventi degli operatori esterni.

Il progetto dell’anno scolastico 2014/2015